10 marca 2010

Ha, ha...nie tylko Córki św. Pawła jako pierwsze kobiety wsiadły na motorino we Włoszech, ale....


Sr. RoseL’Associazione cattolici nei Media (CIMA), nella 17° edizione del premio annuale, ha insignito sr Rose Pacatte, Figlia di San Paolo, del Premio CIMA 2010. "Il consiglio di amministrazione CIMA premia sr Rose Pacatte, per il suo ruolo di leadership nel mondo dei media, per il suo impegno per l’alfabetizzazione e per la sua appassionata difesa dei progetti multimediali, che illuminano la complessità e le sfide della condizione umana, segnala inoltre il contributo significativo di sr Rose come autrice, giornalista, presentatrice e critico cinematografico, e per il suo instancabile impegno come relatrice cattolica in alcune delle più importanti giurie di film festival, tra cui Toronto, Venezia e Berlino".
I premi CIMA sono nati nel 1992 con lo scopo di "riconoscere e promuovere persone, film e programmi televisivi che elevano lo spirito e aiutano a capire il significato di essere parte della famiglia umana".
Sr Rose Pacatte, direttrice del Centro Studi Paoline Media (PCM), si è interessata ai media, dall’editoria al cinema, fin dalla sua entrata tra Figlie di San Paolo, ormai da oltre 40 anni. Ha lavorato nella giuria ecumeniche e cattolica alle Mostre di Venezia, Locarno e Berlino Film Festival. Nel 2008 è stata presidente della giuria SIGNIS a Venezia. Dal 2000 sr. Rose è co-direttore del National Film Retreat, Ha insegnato cinema e spiritualità presso LMU, Saddleback
College e all’Università di Daytona. Le nostre felicitazioni più care a sr Rose.

Brak komentarzy:

Prześlij komentarz